[Paolo Barnard]

CPI IN ITALIA A LIVELLI DA RIANIMAZIONE. LA GERMANIA SEPPELLISCE DRAGHI. (SOLUZIONE: EMIGRARE A MISANO-CATTOLICA).

 

Il Consumer Price Index per l’Italia ha toccato ieri il suo livello più basso dalla crisi di Lehman, cioè uno 0,2%, il record negativo storico dalla nascita della Repubblica. Significa che l’Italia è il Paese più in deflazione di tutta l’Eurozona, che è già in deflazione da 7 mesi e oggi ha di nuovo toccato un suo crollo epocale.

Draghi, come ho già detto essendo il peggior banchiere centrale mai esistito al mondo, viene definitivamente buttato nella turca, e il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha tirato lo sciacquone quando ha detto ieri l’altro che “la BCE ha finito le cartucce per aiutare la ripresa europea”. Questo equivale letteralmente a un proiettile nella tempia di Mario Draghi e di tutta la sua fradicia politica monetaria (che non ha nulla a che fare con la politica ECONOMICA, come ho già spiegato mille volte). Mario è finito.

Le ricette che saranno dettate per la ‘salvezza’ saranno i soliti massacri sociali che denuncio con Gianluigi Paragone di La Gabbia La7 e con la MMT da due anni in Tv e da 15 come reporter.

(p.s. Ma c’è la soluzione! Chiedete il visto per emigrare a Misano-Cattolica, dove ben oltre il Ferragosto si badi bene, uno capisce delle cose. Trovare una camera d’albergo a due stelle è impossibile, se non a quasi 100 euro a notte. Gli stabilimenti balneari? Incassano in 5 ore più di Unicredit in un anno. Trovare 35 cm quadrati per camminare o prendere il sole? Scordatelo. Il ristorante da 80 euro a coperto? Pieno da non riuscire a parlare dal chiasso. Lì in 3 settimane fai i soldi per vivere 11 mesi e una settimana di lusso senza far niente. La crisi in Italia c’è, ma non a Misano-Cattolica. Io sto facendo le pratiche, non so voi…)

(pp.ss. Non oso neppure pensarlo, ma non è che per caso la crisi in Italia non esiste proprio? Oltre alla disgrazia di uno 0,5% di poveri sfigati veramente, intendo?)