[Paolo Barnard]

MA VA TUTTO MEGLIO! COME NO…

 

La produzione industriale tedesca ha preso una sberla verso il basso, dopo la sberla verso il basso dalla volta precedente e quella precedente e quella precedente e... Ops! Gli ordini da compratori stranieri – perché come sapete la Germania sopravvive solo sull’export, il resto gli arranca misero – sono calati del 4,6%, e gli ordini dai Paesi dell’Eurozona che la Germania sta impoverendo a calci nei denti, del 10%. I consumi dell’Eurozona rimangono in stato anemia pre Beatles.

Poi – e tenete sempre a mente il paradigma demenziale dei professorini italiani alla Borghi, Rinaldi e Coprolalico secondo cui con l’export curiamo tutto – la Germania è anche più sotto nel guano perché il Giappone ha avuto la bella idea di alzare l’IVA, e i consumatori giapponesi, quelli meno consumatori del mondo, adesso consumano anche di meno, inclusi i prodotti tedeschi.

Poi – e tenete sempre a mente il paradigma demenziale dei professorini italiani alla Borghi, Rinaldi e Coprolalico secondo cui con l’export curiamo tutto – la Germania prende la sberla anche dalla Cina, dove HSBC ci dice che gli indicatori economici sono a ruota libera in discesa. Anche lì Frau Merkel vende pochino al momento.

Poi c’è la Francia che è alla canna del gas come produzione industriale, e anche lì l’effetto a catena della Spirale di Deflazione Economica Imposta dall’euro va a sbattere in faccia ai mangia krauti, che vendono meno anche in FR.

Ma le cose vanno meglio! No? Certo.

Io mi limito sempre a suggerire che di economia per l’Interesse Pubblico, cioè non eravamo i PIIGS torneremo Italia, ci capiamo solo noi della Mosler Economics MMT. Sempre pronti al servizio del Paese, se il Paese ci chiama, visto che sono 5 anni che tutto il Paese ci conosce. Però non ci chiama. Mmmm. :((