[Paolo Barnard]

MONTANELLI SBAGLIO’ TUTTO. IMMUNIZZARSI DAI 5S FUNZIONA. (breve ma essenziale)

Non mi ero scordato della profezia Montanelli sull’Italia che avrebbe dovuto immunizzarsi da Berlusconi. L’impianto teorico dell’immunizzazione era giustissimo, fu Montanelli che scazzò bersaglio come mai nella sua vita.

Il motivo per cui l’Italia non s’immunizzò da Berlusconi fu che Berlusconi è stato, delle due, una cura per l’Italia. Montanelli – che fu socialmente miope come una talpa incappucciata quando credette che l’Italia ‘bene’ l’avrebbe seguito fuori dal Giornale – fu trascinato dalla bestiale ondata Travaglio-Vajont la cui narrativa era che il Cavaliere rappresentava la Porno-Nutella della Mafia a Palazzo Chigi, cioè il peggio mai conosciuto dall’Italia di Calamandrei. L’errore montanelliano tragico di quel postulato (per Travaglio fu oculata bieca speculazione per fama e soldi) fu nella sua totale incomprensione di cosa sia una VERA Mafia e di cosa sarebbe stato IL PEGGIO MAI CONOSCIUTO dall’Italia.

Tengo questo commento brevissimo perché, sinceramente, mi sono rotto i coglioni di riscrivere da epoche cretacee le stesse cose.

La VERA Mafia, cioè una Cupola non eletta e mirante a spolpare vivo senza pietà il popolo italiano, non stava affatto a Palermo, ma a Bruxelles. La Mafia di Palermo dai tempi di Garibaldi in poi mai ebbe (e mai avrà) il potere di ridurre quello che era il settimo più ricco Paese del Pianeta a un maiale (PIIGS) d’Europa. Un maiale ridicolizzato dal mondo e bastonato-rapinato dalla Germania come fossimo ciuchi, e tutto ciò in meno di 11 anni. Bruxelles con la sua VERA Mafia c'è riuscita, ha avuto questo potere. Chi era di casa a Palermo era Berlusconi, chi era di casa a Bruxelles erano Amato, Ciampi, Padoa Schioppa, Visco, D’Alema, i ‘salvifici’ Tecnici come i Grilli fino a Padoan. E guardatevi intorno come ci hanno ridotti. Goldman Sachs nel suo Global Outlook 2017 boccia nell’imbarazzo una sola nazione europea: l’Italia delle riforme dei sopraccitati criminali collusi, oggi ultima in UE sotto la Spagna e la Grecia come proiezioni di crescita.

Il PEGGIO MAI CONOSCIUTO dall’Italia fu di fatto, e per 16 anni filati, contrastato un minimo (ma almeno fu un minimo) SOLO da Silvio Berlusconi, che per questo fu deposto nel Golpe Finanziario del novembre 2011 (Trichet-Monti-Napolitano) che io per primo denunciai a Matrix Canale 5 coi grafici e le prove, e poi a L’Ultima Parola e alla Gabbia, e persino a Berlusconi stesso a Roma.

La criminale opera di distrazione, divenuta distruzione, di massa di bastardi speculatori come Travaglio, Luttazzi, Biagi, Santoro, la Guzzanti, Gomez e il codazzo poi nato, anche con Mediobanca e De Benedetti, impedì, e oggi impedisce a ¾ del Paese di capire l’elementare quanto orribilmente vera narrativa che ho sopra formulato. Montanelli ci chiese d'immunizzarci dal sudore, cosa inutile e impossibile, mentre un melanoma micidiale stava invadendo la pelle di tutta l’Italia col Trattato di Maastricht.

E torno ai 5 Stelle. Per i motivi detti nell’articolo precedente, essi rappresentano una tripla voragine – 1) l’allucinante speculazione della CasaleggioForProfit su 60 milioni di noi 2) la più intimidatoria cultura dell’omertà-terrore in un partito dal Fascismo a oggi 3) la mortale impreparazione di chiunque lì dentro a governare un Paese quasi morto fra USA, Cina ed Emergenti – il 5S rappresenta una tripla voragine, dicevo, che davvero è come la peste, dobbiamo ammalarci di loro, e sperare nella immunizzazione per sempre dal peggior partito italiano dai giorni di Calamandrei.