[Paolo Barnard]

ISLAM, BISCOTTI E QUELLA VERGOGNA DELLA POLIZIA DI STATO.

Guardate bene, MA BENE, la foto sopra.

Sapete tutti che non ho un bel rapporto con quella vergogna, o forse è meglio dire, quei cerebro mancanti che formano la Polizia di Stato. Mi hanno denunciato non so più quante volte – e che fa o’ polizzziotto quando tu lo sfidi col cervello? Ti risponde: DOGGGUME’NDI! Cerebro mancanti quando non assassini (Cucchi, Aldrovandi). Assassini quando non ‘bustarellati’ da mafiosi, camorristi, e altri. Non per nulla di recente, come tutti voi che mi leggete sapete, la Polizia di Stato mi ha spezzato un braccio perché protestavo contro il fatto che il camorrista che mi aveva aggredito era stato lasciato libero di andare a passeggio, mentre ero io che venivo fermato.

Bè, la Polizia di Stato italiana è una vergogna internazionale, e questo lo sappiamo tutti. (G8 Genova, botte ai disoccupati, massima protezione ai banchieri e ladri politici ecc.)

Ma qui entra l’ISLAM.

Ieri notte entro in una pasticceria gestita da islamici a Bologna. Chiedo un vino e una pasta. L’islamico mi dice che il vino devo toccarlo io, perché lui, islamico, non può, è peccato per lui. Ok, sopportiamoli, sono 600 anni indietro a noi, non hanno mai avuto un Illuminismo, e in Pakistan cercano di spiegare la teoria dei buchi neri col Corano: leggete il povero Prof. Pervez Hoodbhoy, e le sue disperate lotte laggiù. Poi le donne… bè, le trattano da vomitare (almeno su questo, donne, siete d’accordo con me!). Negli ospedali italiani sti islamici pretendono spesso (non sempre) che in corsia sia una dottoressa a toccare le loro mogli, anche se hanno un tumore che le ammazzerà in due mesi, ma no, sai, l’Islam…

Allora la faccio breve. Obietto al pasticcere, mentre mi stappo da solo un vino e mangio una pizzetta, che se un pasticcere occidentale facesse i biscotti a forma di bara da morto con Maometto stampato sopra (VEDI FOTO SOPRA), da loro gli taglierebbero la gola in 72 minuti. Questo accadrebbe in Tunisia, Algeria, Iran, Pakistan ecc.

Lui fa l’arrogante. Tanto questi stronzi lo sanno che lo possono fare. Va bè, è ignorante come un cefalo morto, ma fa l’arrogante. Io insisto, gli dico che loro qui possono sbeffeggiare la religione cristiana – che io peraltro detesto, ma è una questione di principio – ma se lo facciamo noi da loro ci decapitano. Lui chiama… chiama…

LA POLIZIA DI STATO!

Avesse chiamato i Pasdaran di Khomeini, o i Talebani, mi sarebbe andata meglio.

Arrivano sti cerebro-impediti poliziotti. Il pasticcere islamico manco si presenta, i poliziotti sono abbandonati a se stessi dal denunciante! Ma subiscono. SUBISCONO. Io invece mi qualifico e gli spiego. E loro cosa fanno? Eh? Eh? Perché oltre a saper ammazzare Cucchi e Aldrovandi, ste vergogne indegna della divisa di Stato e di uno stipendio, che fanno SEMPRE? SE LA PRENDONO CON L’ANELLO DEBOLE. Cioè io.

Poi arriva il pasticcere islamico, e cosa fa? Li PRENDE PER IL CULO!, giuro, prende per il culo la Polizia di Stato sbuffonaggiando il saluto militare. Ma cosa fanno ste vergogne indegna della divisa di Stato e di uno stipendio e che hanno la divisa sbuffoneggiata dall’islamico?

Denunciano me per oltraggio a pubblico ufficiale.

Ok.

La morale non è solo che l’Islam è una involuzione dell’evoluzione umana - ATTENTI, UN CERVELLO ISLAMICO MEDIO SA FARE SOLO DUE COSE: 1) ESSERE CONGELATO NEL 600 DC 2) TAGLIARTI LA GOLA - ma la morale è anche che alle forze dell’ordine va tagliato lo stipendio di 4 quinti. Gente così, lasciatemelo dire, con 200 euro al mese al massimo deve ringraziare il contribuente di esistere.

Quando è troppo è troppo. Credo che se quella divisa di Stato fosse messa addosso a delle vongole faremmo più bella figura nel mondo. Non ho mai incontrato in vita mia un poliziotto più intelligente di una tellina. Voi?