[Paolo Barnard]

IO INTANTO LO FACCIO. DA SOLO. CON STI NAZI.

 

Attivista di me stesso, come sempre SOLO, perché se aspetto voi vongole umane aspetto la fine dei sistema solare.

Ho fatto 30 anni di lotte e attivismo da solo, perché se aspetto le vongole umane aspetto la fine dei sistema solare.

Quarta volta che incontro turisti tedeschi. Quarta volta che li asfalto ai muri di Bologna per gli orrori che infliggono alla gente della UE del sud. Gli "untermenschen" del sud. E sempre, oltre a 200.000 dati, gli dico “Siete nazisti nel DNA”.

La cosa bella è vedere le loro facce. Vi giuro che dai 30 anni ai 70 ci rimangono di merda, balbettano, si scusano, e mi dicono, tutti sti vili di merda, “IO NON C’ENTRO!.

E io gli rispondo quello che scrissi qui: “Cosa c’entravano i tedeschi dal 1933 al 1945? Chiedetelo agli ebrei.

Cosa c’entravano i bianchi in generale in Sudafrica dal 1948 al 1994?

Cosa c’entravano i cileni borghesi coi campi di tortura di Pinochet?

Cosa c’entrano gli americani civili con 2 milioni di morti in Indocina 1960-1975, e il resto poi?

Cosa c’entravano gli italiani in tripudio alla dichiarazione di entrata in guerra di Mussolini il 10/6/1940?

COSA C’ENTRA MAI LA GGGE’NTE BENESTANTE CON GLI OLOCAUSTI DEI POVERI? EH? EH?

Io, da solo combatto. E loro si sentono di merda a sapere che sono ancora nazisti, rimangono scioccati. Lo facessimo in un milione d’italiani in tutta Italia… Ma no. Vongole che siete attaccati al pc, voi centri solciali (sponsor N.1 delle multinazionali della birra scemotti), voi writers dei murales cazzoni, voi ggggiòvani, voi 'impegnati'

Ma io non la smetto finché 1) un cancro 2) altri, non mi ammazzano. Un cancro è assai più vicino, ma non la smetto. Vongole.