[Paolo Barnard]

TRADITO DA TUTTI. PARTE II. GABANELLI COME MMT. E VVVAIIII

 

Era il 2004, ero il giornalista Senior di Report e come tale la redazione confidava a me tutto. Milena Gabanelli li trattava in tale modo che letteralmente stava per scoppiare una rivolta. Si appellarono a me perché li difendessi, li tutelassi. Lo feci in una riunione con tutti presenti. Ricordo lo sguardo gelido della Gabanelli, parlava quello sguardo, e le parole erano ‘tu sei finito, ti faccio fuori’. Alla fine del mio discorso mi girai verso i colleghi per vederli annuire. Dietro di me non c’era più nessuno. Sti nani avevano le mutande piene di popò, e giravano gli occhi verso i quadri, il soffitto o fingevano di guardare il telefonino. Quando fui cacciato da Report, applaudirono la Gabanelli. E mi avevano chiesto di difenderli…

Oggi Warren Mosler, l’uomo abietto opportunista che sputtana Randy Wray dietro le spalle e tutti i suoi colleghi, ma a loro sorride, il bugiardo miliardario che ci diceva di essere povero e non ha dato alla MMT italiana un euro, ma padre di una geniale teoria economica salva vite e salva nazione, è in Italia. Quello che mi ha fatto dopo anni di totale dedizione gratis a lui va oltre il limite dopo il quale il piloro si apre e ti esce la cena dalla bocca mentre cammini. Ne ho dato un accenno qui, leggete http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1102

Ora, sapete anche che grazie a me e solo a me, l’Italia ha oggi decine di associazioni di Mosler Economics o MMT, che sono però già, come di costume in Italia, zuppe di capetti, stronzetti arroganti, nullità dello spirito che hanno trovato i famosi 5 minuti di notorietà di Andy Warhol, con tanto di centinaia e centinaia di associati (meglio dire assopiti). Bene, devono tutto, tutto a me.

Oggi Mosler è in Italia per due mesi, faranno decine di eventi, nessuno mi considera. Dopo il vomitevole tradimento di Mosler contro di me, nessuno, dico NESSUNO di queste associazioni, capetti e membri ha pensato neppure lontanamente di alzare un dito di moralità e dire “Hey no, io non ci vado da Mosler dopo quello che ha fatto a Paolo. Gli deve tutto, gli dobbiamo tutto. No! Non ci sto”. Nessuno. Non una singola persona di queste mi ha scritto, nessuno ha un grammo di senso morale e di riconoscenza. Tutti stanno correndo alla grande festa dall’americano, tutti adoranti. Dopo che devono tutto a me, tutto.

Ma la cosa tragica, veramente tragica, è questa: voi credete forse che con gruppi MMT di sorci, troie (quelle vere che non usano la figa), vigliacchi, opportunisti che puzzano, traditori, l’Economia salva vite e salva nazioni avrà mai una speranza in Italia? No. E chi ci rimette?

Voi.

Sapete sta fogna di miseria umana è antica di secoli. Ci sto un po' male, ma ho preso da mio padre, non serbo rancore per molto, e già sto combattendo un'altra battaglia (presto su questi schermi).

Se non l’avete ancora fatto, vi prego, cliccate su Youtube, Miles Davis in Time After Time (Live 1985). E immaginatevi di non essere umani per 10 minuti.