[Paolo Barnard]

PERCHE’ NON MOLLO IL MIO LAVORO NEL PAESE DEL M5S

 

La più imponente presa per il culo della storia della politica di tutte le civiltà umane, è il M5S di Grillo e Casaleggio. Dalla fucilazione di Mussolini fino a oggi l’Italia ha atteso ‘IL NUOVO’. E non arrivava mai.

Oggi sembrava arrivato: Movimento Cinque Stelle. E questo NUOVO propone Romani Prodi come candidato al Quirinale.

Romano….

Prodi…

No, non Prada…

Proprio Prodi…

Romano…

Ecco il NUOVO in Italia. M5S e Prodi.

Senza esagerare, se Grillo avesse proposto al Quirinale la salma di Mario Tanassi, era meglio, una novità c’era, almeno una: un Presidente morto e molto quieto.

Lo dico con senso di disperazione: il M5S segna il punto più basso dell’italianità dai tempi degli Etruschi. Senza dubbio. E incenerisce ogni frammento di speranza in questa terra.

Non esiste speranza in qualsiasi cosa l’Italia produca, e non esisterà mai. E allora perché io continuo la mia lotta come se gli italiani fossero roba seria?

Perché sono nato senza la retromarcia, la mia mamma non me l’ha fatta. PB