[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


LA VERITA’ SULLE TROIE DI CARRIERA E LA CENSURA LEGALE.

 

Sono appisolato sul divano oggi e mi squilla il cellulare. Rispondo semicomatoso e dall’altra parte sento una voce femminile deforme che grida “Io ti rovinoooooo!!!! Ho i migliori avvocati di Romaaaaaa!!!! Vivrò la mia vita per distruggertiiiii!!!!....”. Io non ho detto una sillaba. Ho passato una mezzora a cercare di capire chi fosse, niente. Poi in seguito a un lungo processo di ricostruzione mentale credo di esserci arrivato: Veronica Gentili? Mia ex collega di La Gabbia (bè, diciamo collega…).

Perché il mio articolo FUSARO, NAPPI E LA TROIA conteneva questa frase: “Che Paese questo, dove le bocchinare con apertura di gambe di 190 gradi vincono sempre (a scapito di quelle brutte ma bravissime), come quell'altra, che prima spompinava la mezza tacca tv, poi lo smolla in 3 nano secondi per spompinare il pezzo grosso. E vedrete il prossimo anno chi avrà un bel talk in prima serata.” Può essere che la Gentili, che ho trattato decisamente male dal vivo alla mia ultima puntata a la Gabbia, si sia sentita la protagonista della frase, per motivi misteriosi.

Ma non è lei il soggetto della frase, la protagonista è ben altra (e ben più famosa, sorry Gentili), e i fatti della scalata di costei con la passera sono acclarati ma risalgono ad anni fa. Li ho messi al presente per il solito motivo, proprio per evitare che la protagonista ci si riconoscesse, e quindi scattasse?..... scattasse?????:

CENSURA LEGALE. Cos’è?

Molti di voi sanno che la RAI e Milena Gabanelli mi hanno distrutto la carriera proprio per censurarmi una denuncia contro le multinazionali del farmaco anni fa, e contro un pediatra svizzero che spacciava anfetamine ai bambini in Italia. Ormai è così ovunque nella stampa: non si può dire la verità perché poi ti rovinano di cause, quindi il giornalista tace. Io la chiamo CENSURA LEGALE.

La verità in questione del pezzo FUSARO, NAPPI E LA TROIA, e mi rivolgo alle donne, è che la Troia televisiva figa che la dà, ma è una capra nel mestiere, diventa regolarmente famosa, o prende posizioni di rilievo, mentre migliaia di bravissime colleghe brutte (ne conosco molte ahimè) vivono di mobbing, di sfruttamento a 40 euro ad articolo, e si vedono sfilare sulla corsia di sorpasso le sopraccitate Troie. Sapete cosa provano ste povere donne?

Io nel pezzo FUSARO, NAPPI E LA TROIA ho semplicemente preso in giro Fusaro, ma ho soprattutto detto questa sacrosanta verità. Talmente sacrosanta che la urlai alla mia ex amica Sabina Guzzanti nel 2008 quando massacrò la Carfagna (senza prove) ma omise di raccontare quante delle belle compagne di sinistra hanno fatto carriera spompinando compagni per anni.

Ho detto questo, tutto qui, E’ UNA MISERABILE VERITA’, ma ora una tizia, che fra l'altro non c'entra un cazzo, mi vuole rovinare, sempre che sia la Gentili.

Come ho scritto, dopo aver rischiato la vita in tre continenti, due guerre e sputtanato Kissinger… AL MONDO OGGI SI MUORE SOLO SE TOCCHI ISRAELE E LE DONNE. Vostro PB

p.s. Fusaro è un mito. Oggi mi ha risposto che è morto dal ridere per il mio pezzo su luie Nappi. Almeno uno che capisce! (di economia un caz... però)

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...