[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


LA MIA ENTRATA IN POLITICA.

 

Uno schieramento politico di rilevanza nazionale, e non partiti dell’ultima ora, mi ha chiesto di candidarmi per le europee. L’offerta mi è stata fatta, diciamo, coi fiocchi: capolista per il nord Italia. Mi ha spiazzato. So che in rete già molti ne parlano.

Significa un’assunzione di responsabilità, certo, ma anche di un potere che non ho mai avuto. Sono canali e porte che si aprono, per me e per la Mosler Economics, finora inimmaginabili. E non ultimo significa una svolta di vita personale enorme. Paolo Barnard, dopo esattamente dieci anni di esilio senza speranza, senza reddito, senza status, ora può circondarsi di conoscenze utili, notorietà utile alla divulgazione, e non ultimo di mezzi finanziari capaci di farmi lavorare come mai prima.

Non credevo che sarebbe successo, meno che meno con un prestigio di questo tipo. Annunciare questo ai miei lettori è un passaggio non da poco: la politica di serie A, per me che sono sempre stato un reietto. Un titolo di onorevole, le interviste, l’obbligo per i grandi media di riportare ciò che dirò, e voi sapete che razza di palcoscenico è questo.


Insomma, non ci voglio girare tanto intorno, e con un po’ d’incredulità e d’imbarazzo ve lo annuncio:

Se ne vadano a fanculo.

Non mi avranno mai, mai. Io non sono loro, mi temano.

Mariarca Terracciano è il mio sindacato.

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...