[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


E’ Mosler, non MMT. Come è Galileo e non altri.

 

Ora stiamo diventando qualcosa di cruciale. Io, voi, la Modern Money Theory. Sono partito tre anni fa con la MMT, e anche per me fu la scoperta che la Terra, accidenti, non è piatta. Che non è il sole che ci gira intorno. Anche io ero scioccato, scoprivo un territorio marziano, ero a mille chilometri di distanza dal Galileo dell’economia, cioè da Warren  Mosler, padre della MMT, procedevo a tentoni con i suoi allievi senza sapere che lo erano. E come potevo saperlo? Galileo se ne stava da parte, discreto, forse troppo. Ora, dopo aver tenuto qui in Italia i due summit di MMT più grandi della storia di questa scienza, e sicuramente i due più grandi eventi di economia con pubblico di cittadini paganti della Storia; dopo aver messo assieme l’unico autorevole piano di salvezza democratica ed economica dell’Italia minacciata a morte dall’Eurozona (in pubblicazione); e dopo aver finalmente compreso ciò che tre anni fa non potevo sapere, è ora che io faccia chiarezza. Perché ora stiamo diventando qualcosa di cruciale.

Il nome Modern Money Theory, non va bene. Primo perché non è una teoria, secondo perché Warren Mosler, che ne è stato il fondatore, lo sviluppatore e colui che ha allevato tutti gli economisti MMT esistenti, quasi non compare affatto. La MMT è nata come Mosler’s Economics, l’Economia di Mosler, fin dagli anni ’70, figuratevi. Poi sono venuti tutti gli altri.

Il nome Modern Money Theory va dunque cambiato, almeno integrato se non proprio eliminato. Mi è sorto potente questo pensiero durante una pausa del summit di Cagliari domenica scorsa. E’ un nome, mi perdoni il Prof. Bill Mitchell che sembra averlo inventato, insulso. Primo perché l’Economia di Molser è una ‘teoria’ tanto quanto è teorico che il vostro cuore stia battendo se siete qui a leggere queste righe. Essa descrive come funzionano i sistemi monetari, e così funzionano, punto. Secondo la parola 'moderna’ è associata a Keynes, che parlò di moneta moderna per farsi beffe proprio di coloro che non la capivano, mentre sappiamo che la moneta imposta dalla tassazione del ‘sovrano’ ha almeno 5000 anni di storia. Non so se voi potete immaginare quanti guai ci causa la parola ‘theory’ in MMT. E’ lì che si aggrappano e che vanno a colpire tutti i detrattori dell’Economia di Mosler, della MMT, perché gli è facile dire semplicemente che “è solo una teoria sballata di pazzi, di gente che non ha studiato”. E quando il pubblico sente dire “teoria” pensa che infatti eccoci con un altro teorema che si impila sugli altri teoremi di sti perditempo di studiosi. E invece no, Mosler, come già detto, parte dalla realtà meccanica incontestabile del funzionamento della moneta in tutto il mondo moderno, e su ciò costruisce la sua idea di economia al servizio dei cittadini. Altro che teorema.

E qui mi collego per il terzo, e fondamentale, elemento salva vite e salva nazioni dell’Economia di Mosler. Esso non è tanto la comprensione dei sistemi monetari, ma la Funzione Pubblica come scopo unico e ultimo di qualsiasi teoria economica. E’ questo il concetto che Mosler usa per guidare letteralmente ogni grammo del suo pensiero, e che forse gli atri accademici MMT, a mio parere, non sanno esprimere altrettanto bene. Ed è dunque evidente che queste due parole, Funzione Pubblica, devono comparire in primo piano nel nome stesso della MMT, altrimenti essa può sembrare al profano l’ennesima pila, appunto, di teoremi tecnocratici che poco riguardano la sua vita di famiglia, di lavoratore, di cittadino democratico.

Non tolgo nulla qui al lavoro di Kelton, Wray o Tcherneva, i quali – a parte i dissensi insorti con me di recente e che riguardano la sfera etica e non economica – hanno comunque svolto un lavoro di diffusione dell’Economia di Mosler del tutto degno. Ma non posso, per onestà intellettuale, omettere di dire che il maestro è un’altra cosa. Soprattutto Warren Mosler è lo sviluppatore della MMT, cioè colui che la porta sempre un passo avanti anno dopo anno. E’ colui che riformula, reinterpreta, ricomprende i meccanismi dell’economia per aggiungere comprensioni fondamentali di ciò che ci accade. La BCE fa qualcosa? Mosler sarà già sul pezzo e avrà già le soluzioni-MMT, ma non una, tre, e tutte per noi cittadini. La politica annuncia nuove misure economiche? Warren non solo le saprà commentare, ma avrà almeno due versioni-MMT alternative per riportare quelle misure dentro la Funzione Pubblica nell’interesse del 99%. Poi è inutile, questo economista ha capito i sistemi monetari come nessuno, veramente lui sa come funziona la macchina, e solo così la si può contrastare davvero. E’ Warren Mosler, e solo lui, che può sedersi di fronte a due mostri sacri come Jeffrey Sachs e Ben Bernanke e costringerli ai silenzi imbarazzati di chi non sa cosa rispondere.

Ma prima di ogni altra cosa, e ciò che mi fa tremare di entusiasmo, sta la sua dedizione al bene comune e alla giustizia sociale. Warren Mosler letteralmente prende ogni singolo pezzo dell’intricatissimo mosaico del mostro finanziario e lo riscrive per il bene di noi persone, con un’umanità che può essere solo istintiva. Dovete sentirlo parlare, con la sua voce quieta, mentre dice anche lui che la disoccupazione è un crimine contro l’umanità e che questi tecnocrati sono dei criminali se la mantengono in vita artificiosamente (cosa che fanno). Lo dice questo uomo in giacca e cravatta che ha lavorato negli hedge funds e nelle mega banche per 40 anni, lo dico io, ma non lo dice la Camusso, no, lei non dice “criminali”. O mentre in dieci parole in croce dice quello che nessun sindacato del mondo occidentale ha saputo capire o difendere negli ultimi 35 anni. La MMT, cioè l’Economia di Mosler con quel nome infelice, è prima di tutto lui, lui l'ha creata per ciò che veramente serve: proteggere noi. Quindi ben vengano tutti gli altri studiosi di questa materia, che Mosler ha non solo istruito da zero, ma ha anche finanziato e aiutato in tutti i modi. Però in cima alla piramide deve sedere lui.

Gli sto proponendo di cambiale nome. Ho pensato a Economics for the Public Purpose, Economia per la Funzione Pubblica, con Modern Money come sottotitolo, ma si vedrà. Quello che conta è che il padre di una grande cosa rimanga in cima alla piramide per tutelarne la preziosissima vita e funzione. Galileo è rimasto Galileo, e sta in cima. Così deve essere. Fra l'altro, e so benissimo ciò che sto per dire, se consideriamo l'interesse immediato dell'umanità, l'Economia di Mosler è forse molto più cruciale delle scoperte del grande scienziato italiano del '600. Non so se voi potete comprendere cosa la sua idea di economia per la Funzione Pubblica in sistemi a moneta sovrana comporterebbe per miliardi di esseri umani del Terzo Mondo oggi distinati a vite atroci, per centinaia di milioni nel Primo Mondo destinati a sofferenze non necessarie. Come cambierebbe tutto questo in pochi anni.

E non dimentichiamolo. Il padre della MMT ci ha detto che noi italiani siamo i primi e unici al mondo ad aver portato le sue idee salva vite e salva nazione al grande pubblico. E che pubblico! Warren: “Vi parlavo della spesa a deficit per la piena occupazione, e voi giù applausi. Mi sembrava di essere lì a suonare la chitarra, non a parlare di noiosa economia… Mai successo al mondo, solo qui da voi”. Teniamocela questa soddisfazione.


 

 

 

 

 

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...