[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


CARO CANDIDATO, IL 4 MARZO LA MIA.. X ..TI VALE ORO. PRETENDO QUESTO IN CAMBIO.

 

Un’essenziale premessa, prima della parte vitale sul 4 marzo. Spiegato alla Zia.

Me ne accorsi 30 anni fa con quel brutto figuro di Massimo D’Alema. Lo vedevi cortese sorridere alla ‘plebe’ (è ciò che pensa di noi, nda) solo due settimane prima del voto. Letteralmente supplicava la X sulla scheda dalla ‘plebaglia’. Poi la sua trasformazione quindici giorni dopo, da eletto: un vomitevole arrogante. E io pensavo sempre: bastardo, il nostro voto ti vale oro, poi una volta ottenuto, noi siamo di nuovo dei rompicoglioni sul tuo percorso.

Il vostro voto, il 4 marzo, vale oro per i candidati, e allora gente, vendetelo a peso d’oro. Come? Come fanno i cittadini veri. E adesso tutti voi in coro: “Eh no eh? Non ce la menare con sta stronzata dell’impegno civico! Scrivere ai candidati… quelli se ne sbattono”. Sba-glia-to. Il motivo per cui “poi se ne sbattono” è proprio che a scrivere “O fai questo o non ti voto” direttamente e personalmente al candidato sono lo 0,02% degli elettori. E peggio: a non rivotarli in caso di tradimento delle promesse sono una minoranza netta dei loro elettori. Non abbiamo affatto bisogno di “meccanismi di sfiducia alla 5S”, abbiamo bisogno di diventare attivi e presenti in massa e di non mollarli mai per anni dopo il voto. Si chiama, in politologia, “alitargli sul collo 24/24, 365/365”, e vedrete come rigano dritto.

La gggènte pretende per magia il candidato Sant’Antonio o Santa Maria Goretti, poi solo tirare una croce e non fare più un emerito cazzo. Non funziona così da nessuna parte. Quindi…

Pensateci: di fare le politiche territoriali regionali e comunali, sono capaci tutti. Lì basta solo ripulire un po’ la morale pubblica, ma non sono richieste eccellenze particolari. Per farmi capire: a gestire assessorati, appalti o utilities in Regione o al Comune non ci metti un Enrico Mattei o un Federico Caffè o un Giulio Natta. E’ invece a livello nazionale che l’Italia deve assolutamente riavere Statisti con una ‘Vision’ * per il Paese Italia, che è uno dei pochissimi rimasti impantanati nella periferia del globo.

* La ‘Vision’ è un termine anglosassone ormai di uso mondiale per indicare quel particolare sguardo sul mondo che vola 50 o 100 anni avanti, che fu proprio di un Calamandrei o di un F. D. Roosevelt.

I nostri candidati devono capire che l’Italia vive oggi in un mondo nuovo, il New Global TECH, che ormai nulla ha più a che fare con la defunta Globalizzazione. Ma l’Italia rimane quasi unica al mondo a gravitare nella provincia delle politiche, a ostinarsi a non capire nulla di ciò che tutti gli altri stanno capendo, appunto il New Global TECH. A sua volta ciò significa che la nostra pervicace arretratezza debiliterà ogni nostro futuro possibile, in economia, lavoro e generazioni di figli.

Zie Marta d’Italia, l’ho scritto per anni: oggi non è più la politica nazionale che ci dà da mangiare e che darà da vivere ai figli. Oggi qualunque nazione deve sapersi muovere come un giaguaro nel New Global TECH, pena la morte delle famiglie anche di Busto Arsizio. Fra Pechino, Tencent, Putin, Sauditi, Google-Alphabet, la Blockchain da una parte, e l’economia di Ravenna dall’altra, hanno tirato una linea diretta oggi. Nessuno è più fuori.

Io vi do una grande mano per questo 4 marzo, elencando qui sotto quelle che sono le poche pretese prioritarie salva-vite per l’Italia dell’Interesse Nazionale – (nulla a che fare con la politica spicciola che tutti vi propongono) – da imporre ai canditati di qualsiasi Partito in cambio del vostro voto, contattandoli personalmente e individualmente. Pronti, ai posti, via.

 

EUROZONA.

Caro Candidato, per avere il mio voto le chiedo come condizione il suo impegno di portare in Parlamento quanto segue.

Ecco l’Italia della Lira fino al 1995: crescita continuata di oltre il 2% all’anno. Debito Pubblico del 124%. Deficit di Bilancio del 9,4%. Inflazione 5,8%. L’Agenzia di Rating Standard & Poor’s giudicò allora l’Italia come “un’economia Leader dell’Unione Europea” con un voto di AA.

Ecco l’Italia dell’Euro fino al 2017: crescita stagnante in media del 1,1% da anni. Debito Pubblico 129%. Deficit di Bilancio 2,1%. Inflazione 1,4%. L’Agenzia di Rating Standard & Poor’s giudica oggi l’Italia con un voto di BBB, e l’OCSE giudica il sistema azienda Italia come “incapace di crescere e diventato Zombi”.

Le chiedo che il Parlamento prenda atto di questa macroscopica verità e che affronti gli italiani su questo.

 

IMPIEGO & QUALIFICHE.

Caro Candidato, per avere il mio voto le chiedo come condizione il suo impegno di portare in Parlamento quanto segue.

The Brookins Institution, USA, ha fatto lo studio più completo su Impiego e Qualifiche: Esiste una correlazione diretta fra la conoscenza Digitale e gli aumenti salariali e le occupazioni sicure. Le mansioni con alta conoscenza Digitale saranno le più pagate e sicure con solo il 25% di rischio licenziamento da automazione. Quelle a bassa conoscenza Digitale saranno le meno pagate e meno sicure, con un 60% di rischio. Questo vale per quasi tutte le professioni moderne.

Alla luce di quanto sopra, le chiedo l’istituzione di un Ministero del Digitale: A) Farà consulenza presso il Ministero dell’Istruzione per l’avanzata formazione Digitale d’obbligo in scuola e università. B) Farà ampi investimenti in Infrastrutture & Ricerca Digitali nelle università pubbliche, con riversamento di brevetti e ricercatori pubblici verso il Settore Privato a zero costi (lo storico Modello Pentagono negli USA). Proporrà, come premio dell’investimento aziendale per la Ri-formazione Digitale dei propri dipendenti, il taglio della Corporate Tax dal 24% al 15% (anche per aziende straniere).

 

IMPIEGO & TECH & STARTUPS.

Caro Candidato, per avere il mio voto le chiedo come condizione il suo impegno di portare in Parlamento quanto segue.

Ministero del Lavoro e Ministero del Business (nuovo dicastero come in GB) devono in modo assolutamente prioritario studiare l’impatto sull’occupazione nazionale delle super-TECH & Artificial Intelligence. Il Massachusetts Institute of Technology ha pubblicato una revisione mondiale dell’impatto sull’occupazione delle super-TECH & Artificial Intelligence: le stime ottimiste sono la minoranza, con 14.900.000 posti guadagnati. Quelle pessimiste sono la maggioranza, con 2.000.000.000 di posti perduti. La rispettata McKinsey&Company stima che almeno il 60% dei licenziati non troverà più un posto. 

Chiedo che, il Ministero del Lavoro e Ministero del Business col Ministero del Digitale creino una Task-Force Impiego Nazionale per l'ideazione di strategie macroeconomiche al fine di arginare l’avvento certo delle super-TECH & Artificial Intelligence, che è previsto impattare malamente soprattutto l’occupazione in Sanità fra tante altre; ma anche il sistema bancario (che è asset strategico nazionale di pubblico interesse) a causa della nuova tecnologia chiamata Blockchain.

Chiedo che il Ministero del Lavoro e Ministero del Business col Ministero del Digitale introducano anche in Italia le strategie/infrastrutture per favorire la creazione degli Ecosystem e delle Piattaforme dove crescano le nostre Startup, e per attirare a loro i Venture Capitals internazionali senza cui non sopravviveranno nel New Global TECH, che ha rimpiazzato la Globalizzazione.

 

LA SANITA’ PUBBLICA.

Caro Candidato, per avere il mio voto le chiedo come condizione il suo impegno di portare in Parlamento quanto segue.

L’avvento delle super-TECH & Artificial Intelligence mette in gravissimo pericolo la Sanità pubblica. Il perché: oggi la ricerca più avanzata in terapie, farmaci e macchinari ospedalieri è in mano a pochi colossi privati con investimenti immensi: cito solo Google Deep Patient, IBM Watson Health, da Vinci Robotics, o Sangamo Therapeutics. Gli enormi investimenti vanno remunerati d’obbligo, e ciò significa prezzi stellari per le terapie, i farmaci e i macchinari ospedalieri più avanzati. In particolare pericolo è l’Oncologia, dove il futuro è nel CRISPR-cas9 (o Gene-Editing Tools) che è privato 100%. Ogni dubbio è spazzato via dalla consultancy globale Accenture: "Saranno investiti 400 miliardi di dollari privati nella Medicina Avanzata del G8 entro 5 anni, e dovranno fruttare nel Mercato".

Chiedo che, per evitare la caduta dell’Italia in una Sanità-Apartheid e vergogna internazionale, lei proponga una strategia bipartisan da parte di governo e Parlamento: un’espansione ad hoc del Deficit di Bilancio nel settore Salute ed esente dai vincoli europei. Poi, che questa UE del tutto assente nel Sociale, almeno promuova un Tavolo Europeo sulla Salute Pubblica in seno a Parlamento UE e Commissione UE, per una politica comunitaria di stretta regolamentazione dei prezzi per gli Stati di terapie, farmaci e macchinari ospedalieri super-TECH & Artificial Intelligence. Nessuna nazione può far fronte da sola a ciò, un continente unito sì.

 

I MIGRANTI.

Caro Candidato, per avere il mio voto le chiedo come condizione il suo impegno di portare in Parlamento quanto segue.

Dando per scontato che l’Italia comprende la necessità, a essa vitale, di una quota di manodopera immigrata, e il beneficio per il Paese dell’immigrazione di colletti bianchi soprattutto nel settore delle super-TECH & Artificial Intelligence, è però chiaro a chiunque che i flussi migratori vanno molto rallentati. Lei deve sapere che il peggio deve ancora venire. Ad esempio, l’ONU c’informa che a causa del disastro climatico quasi 500 milioni d’indiani dovranno migrare per assenza d'acqua. Stessa cosa in Africa.

Chiedo che questo dramma esca dal battibecco demagogico-politico che mai ha soluzioni realizzabili e durature, e che sia affrontato con una visione Geopolitica e Soluzioni Sistemiche. Le chiedo di far riferimento a un piano in tal senso pubblicato nel 2011 dal Financial Times, che trova qui

https://www.ft.com/content/97c0cc46-3a9b-11e0-9c65-00144feabdc0

e di almeno partire da quella traccia per una concertazione internazionale definitiva.

 

LA SICUREZZA NAZIONALE IN RETE.

Caro Candidato, per avere il mio voto le chiedo come condizione il suo impegno di portare in Parlamento quanto segue.

La Digitalizzazione ormai totale della nostra vita significa che la Rete e i computer sono oggi un vero Stato nello Stato. Telefonia, Sanità, fiscalità, sistema monetario pubblico e privato, le Reti di energia nazionale (luce, gas, carburanti), la Difesa, la Legalità, i Trasposti ecc. sono oggi in Reti chiamate Cyber. I pirati e malviventi Cyber (di Stati concorrenti, di Mafie ecc.) sono una realtà presa in massima considerazione dai Servizi Segreti di tutto il mondo moderno. Le cito questo: da un’Audizione in Commissione Sicurezza del Senato USA 2017 “Il rischio che un attacco hacker o cyber paralizzi l’America è oggi divenuto realtà. Washington deve prendere decisioni di difesa nazionale”. Fondamentali sono le criptazioni per proteggere le Infrastrutture Strategiche Nazionali, l’Italia segua l’esempio americano e cinese. Si tratta letteralmente di proteggere il funzionamento quotidiano di tutto.

Le chiedo di porre all’Italia parlamentare un urgente aggiornamento su questo. Il modello tecnico (non come gestione democratica) è il Ministero Cyber della Cina, chiamato The Cyberspace Administration of China, che risponde direttamente al Presidente Xi Jinping. L’Italia deve capire, e non rimanere scoperta nel cuore di tutta la vita nazionale e governativa.


Attendo sua certa risposta prima di recarmi alle urne il 4 marzo.

Sua/o Xxxx Xxxx

___________________________

** Nota per i lettori: questo modello è pensato per tutti i partiti, per cui il capitolo Eurozona è adattato alla media italiana. I Sovranisti lo modifichino. Potete ovviamente integrarlo con altre idee. 

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...