[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


MAMMA CROBRA RISCHIA LA PELLE. HO PAURA.

 

Ce l’ha sempre fatta, attraverso guerra, dolori di vita indicibili, infarto, ictus, un tumore al seno, un femore rotto a 90 anni… Ma stavolta non so se ce la farà. La bambolina che la spinge quando cammina – atto in sé commovente da sciogliersi – ieri l’ha fatta cadere. Femore destro rotto, 93 anni, fibrillazione atriale, cuore con stent coronarico, coagulazione difficilissima… la operano domani.

Questa volta ho paura, non so se ce la farà. Oggi dal letto d’ospedale, zeppa di tubi, mi chiedeva di Trump, e delle elezioni francesi, e dopo un po’mi fa “Dai, vai via che devi scrivere, io sto benissimo…” , ma io volevo piangere. Tassi di mortalità al secondo femore rotto e a 93 anni sono superiori a quelli di Aleppo in gennaio.

Questa volta non so se ce la fa. L’uomo delle miniere dell’Amazzonia le è sempre accanto, Christian Paucara de la Cruz, ma oggi gli ho spiato un’angoscia negli occhi. Anche a lui.

Dai mamma Cobra, comunque vada, sei tu.

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...