[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


DALLA GABANELLI, PASSANDO PER FLORES D’ARCAIS, TRAVAGLIO-GOMEZ, FORZA ITALIA E PARAGONE, FINO A EVANS-PRITCHARD. POI IL PEGGIO DEL PEGGIO.

pic tortoreto 

Perché io fra tutti i giornalisti italiani che sono arrivati a un livello minimo di fama – definito come quel livello dove hai navigato per i media nazionali e la gente ti ferma per la strada – perché io sono l’eterno perdente, sputtanato spesso, ma di certo quello che è rimasto in fondo alla fila dei suddetti e mai da lì si è mosso?

Un sacco di gente mi sta scrivendo ora per sapere che fine ho fatto. Ecco la risposta, ho fatto la fine di quello in fondo alla fila e che da lì non si muoverà più. La cosa però da spiegare è come sia possibile che, come scrittomi in una mail di oggi, “senta Barnard, è sempre colpa degli altri?”.

La risposta è sì. Primo perché la bravura non mi manca. Ho due lauree in giornalismo: la prima consegnatami personalmente da John Pilger e la seconda da Ilan Pappe. E ho infine un Dottorato, consegnatomi da Noam Chomsky poco tempo fa. Che io sia bravo e talvolta un genio è fuori discussione. E allora?

Guardate che il paradigma è talmente semplice. Ed è questo: nel nostro mondo di personaggi mediatici o ti giri dall’altra parte e fai finta di non aver visto né sentito 167 volte su 168, oppure diventi me.

Le mie storie sono note da anni, dalla cacciata dalla RAI di Gabanelli, passando per quel Flores D’Arcais che prima pubblicava pubblicità dei miei saggi sulla pagina cultura di Repubblica e poi in 24 ore non mi ha più risposto al telefono perché gli dissi “Israele Stato terrorista”. Poi il Gatto e la Volpe del FattoQ, anche lì tutto bene per 4 minuti, poi la prima volta che non mi sono girato dall’altra parte e non gli ho fatto il sorrisino di quello che non aveva visto né sentito nulla, zap… fulminato. Forza Italia mi chiama a fare il consulente, poi a metà colloquio vogliono il mio culo. Lì mi sono girato io dall’altra parte, verso l’uscita di Palazzo Grazioli.

Di mezzo ci sono anni su anni passati a fare cose che nessuno ha fatto, ma sempre sta mia testa che non si girava mai dall'altra parte, e giù botte mi sono preso, quante cacciate fuori dalla porta. Non immaginate quante volte, da stroncare un brontosauro. 

Paragone mi chiede di fare il giornallavandaio – cioè quello che gli insegnò Bossi quando Paragone stava alla Padania – insomma voleva facessi il lavandaio al grido di “E ora microfono e telecamera a Paolo Barnard!”, cioè di neppure fare giornalismo, ma proprio neppure una pallida imitazione, perché lui deve fare ‘la curva’, e allora non mi sono girato dall’altra parte, ho protestato con sto omuncolo. Fulminato.

E quando stavo per sfondare in Gran Bretagna, l’avete letto, il Daily Express mi mette il titolo sul vibratore di Lady Diana in prima pagina. No, non mi sono girato dall’altra parte. Parlo con Ambrose Evans-Pritchard per una possibile collaborazione col Telegraph, e questo si mette a farmi lezioni di giornalismo sugli eroi anti euro italiani Beppe Grillo e Salvini (sic), con annesso video dell’Ambrose che si struscia a sorrisetti di fianco al teppista della Lega-sparate ai barconi pulizia etnica della città-Nord.

Mi dovevo girare dall’altra parte anche con gli inglesi e fargli il sorrisetto di quello che non ha visto né sentito nulla? Ambrose l’ho asfaltato e Zap… mi ha fulminato.

Ora non ho più nulla né ce la faccio più (poi oggi in Italia tutti copiano 3 o 5 anni dopo quello che dicevo io)

Non ho avuto successo, sono perdente in fondo alla fila perché proprio sta testa che mi ritrovo non si gira dall’altra parte, cazzo, mai. Ma quello che è peggio è che non avrò mai in Italia il successo che volevo, cioè di rendere attiva la gente, gli imprenditori, i preti, i giovani. Ci ho passato 31 anni a sputare l’anima, quasi ci rimetto la vita non so quante volte. Zero. Questo è il peggio del peggio, e ne ho già parlato alla noia.

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...