[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


NESSUNO HA IL CORAGGIO DI DIRLO: GLI EBREI HANNO ROTTO IL CAZZO. ALTRO CHE GRAN MUFTI’.

PREMESSA: ESCLUDO DA QUESTO ARTICOLO L’1% DI EBREI CON UNA COSCIENZA E UNA DECENZA UMANA PER OPPORSI ATTIVAMENTE AL GENOCIDIO IN PALESTINA.

Il Gran Muftì palestinese fu il suggeritore dell’Olocausto? Ah… davvero? Balla.

Con sta storia dell’Olocausto, gli ebrei stanno ricattando tutto il mondo Occidentale, e mettono a tacere l’abominio genocida di Israele sui palestinesi.

Hanno rotto il cazzo. Sono una razza poco simpatica, che ha certamente il diritto di vivere, ma non di falsificare tutto e di compiere qualsiasi atrocità nel nome del loro vittimismo.

Mi dispiace scriverlo, ma quando l’ebreo – e solo un ebreo poteva dirlo – Lloyd Blankfein, presidente della più criminale banca del mondo, Goldman Sachs, dopo aver rovinato la vita a 2 generazioni di americani ed europei con truffe da Norimberga, ebbe la faccia da vomito di dire: “Io faccio il lavoro di Dio”, Dio stesso si è finalmente incazzato e gli ha mandato un linfoma.

Gli ebrei hanno subito persecuzioni e uno sterminio. Certo. Ma anche milioni di indonesiani grazie a Kissinger, e cambogiani e sovietici, 11 milioni di congolesi grazie ai belgi, e 200 milioni di sudamericani sterminati dagli spagnoli/portoghesi, e nel XX secolo altri milioni soggetti alle camere di tortura sotto giurisdizione USA con campi di concentramento e sparizioni. Anche un milione e mezzo di armeni, e la stessa somma di afghani sotto i russi, anche innumerevoli milioni di africani (Fondo Monetario), cioè 200 volte l’Olocausto di certo messi assieme. Ma nessuno di questi rompe il cazzo come gli ebrei oggi.

Gli ebrei si vendono come le vittime di tutte le vittime, e nel nome della nostra demenza e sudditanza stanno sterminando i palestinesi da un secolo.

Netanyahu dice che sto Gran Muftì palestinese, Muhammad Amin al-Husayni, suggerì a Hitler di bruciare gli ebrei. Idiozie. Il più grande storico dell’Olocausto mai esistito, un ebreo, e di nome Raul Hilberg – autore dell’immenso La Distruzione degli Ebrei d’Europa – fu una volta interrogato su questa versione dei fatti, e fece una scrollata di spalle innervosito: una puttanata, disse.

Al contrario sappiamo che il gruppo ebraico terrorista Stern (vedi documenti del Mandato Britannico in Palestina) tentò un’attiva collaborazione con il Terzo Reich nazista per ottenere immigrazione ebraica in Palestina. Ma anche questa versione è soggetta a critiche.

… Critiche. Non isterismo accusatorio SACRO come quello della versione ebraica, che ricatta da più di 40 anni tutto il mondo Occidentale.

Ma di chi è la colpa se sti ebrei, oggi complici loro stessi del Genocidio palestinese (si legga “Perché Ci Odiano” Rizzoli BUR, Paolo Barnard, 2006, con oltre 250 note), rompono il cazzo a tutti e ricattano tutti? Indovinate?

Degli USA.

Pochi sanno che fino alla crisi petrolifera del 1973, le Amministrazioni americane non solo non consideravano Israele, ma neppure se ne fottevano dell’Olocausto. Infatti gli ebrei fino a quegli anni non avevano un cavolo di potere quasi da nessuna parte. Dopo la scioccante crisi petrolifera del 1973, quando i Sauditi misero in ginocchio l’America chiudendo i rubinetti del petrolio, Israele divenne la più importante base militare americana del mondo. Solo per quello, e Washington da allora dà un assegno in bianco a sti Sionisti ebrei assassini di sterminare i palestinesi pur di controllare il Golfo. E non solo: gli dà un assegno in bianco di essere le vittime delle vittime di tutto l’universo, intoccabili, feroci.

Io sono l’autore di documentari RAI sull’orrore dell’Olocausto. Io confermo che l’Olocausto è stato una discesa degli inferi sulla terra. Ma ci sono stati tanti Olocausti, e rileggeteli citati sopra. Perché ricordiamo solo quello degli ebrei?

Hanno rotto il cazzo sti ebrei, vittime del mondo. Lo disse per primo a fine XIX secolo il loro padre spirituale e maggior umanista, Ahad Ha'am. L’ha detto il Prof. Solo Baron, eminente storico ebreo, che accusa gli ebrei di avere una “Concezione lacrimosa della storia ebraica ben prima dell’Olocausto”.

Che il Gran Muftì palestinese, Muhammad Amin al-Husayni, suggerì a Hitler di bruciare gli ebrei è una balla ridicola, anche se sto palestinese demente, e mai sostenuto dalla sua popolazione, fu di certo amico dei nazisti. Ma anche il gruppo ebreo di Avraham Stern e di Yitzhak Shamir si propose ai nazisti, ci direbbe la Storia.

La piantino sti ebrei di ricattare il mondo, hanno rotto il cazzo. I sudamericani ebbero centinaia di milioni di morti per mano spagnola e portoghese, ma oggi non stanno compiendo un genocidio in Spagna e Portogallo, come invece fanno i Sionisti ebrei in Palestina sui civili palestinesi che non crearono certo Auschwitz (coi tedeschi non se la pigliano mica sti ebrei eh?). Ebrei, vergognatevi, siete l’unica razza al mondo oggi che ancora condona una Apartheid in Palestina condannata da tutte le organizzazioni internazionali esistenti.

Netanyahu stai zitto: il Gran Muftì non suggerì forni crematori a Hitler. Leggi Raul Hilberg. Piuttosto: avete rotto il cazzo, ebrei collusi e ricattatori. E i Sionisti in cima.

 

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...