[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


I PARADISI FISCALI: ANCHE UTILI. DANNI? MINIMI. E FACCIAMO UN PATTO CON LORO. *

Nelle puntate precedenti dei miei articoli, ispirati dalle realtà indiscutibili di Macro-economia dello Stato sancite da oltre un secolo di economia autorevole, vi ho spiegato che in NESSUN CASO le tasse di cittadini/aziende finanziano la SPESA PUBBLICA di ospedali, pensioni, scuole, strade, infrastrutture, salari, ecc. Non sto a ripetere la spiegazione, leggete gli articoli e tutta la Mosler Economics che porto avanti da anni in Italia. Le tasse servono a ben altri scopi, ma mai finanziano la SPESA PUBBLICA di ospedali, pensioni, scuole, strade, infrastrutture, salari, ecc.

Ma ho anche aggiunto diverse volte, e in Tv particolarmente, che le tasse evase, EVASE, altro non sono che un’espansione ‘informale’ della spesa pubblica dello Stato. Esempio a prova di 4° elementare: lo Stato spende 100 soldi per l’Italia, e vuole riprenderne indietro 40 in tasse. Gli italiani evadono 10 soldi, e quindi lo Stato ne ritira solo 30. Conseguenza? Lo Stato ha speso 70 soldi per noi. Cioè noi, evadendo 10 soldi, abbiamo ‘informalmente’ costretto lo Stato a spendere 70 invece che 60, cioè un po’ di più. Tutto qui.* Ma siccome le tasse non finanziano la SPESA PUBBLICA di ospedali, pensioni, scuole, strade, infrastrutture, salari, ecc., gli evasori non hanno colpe sociali di rilievo verso ammalati, stipendiati, alunni, infrastrutture, pensionati ecc.

* (in realtà è come se lo Stato avesse speso 110, per un fenomeno chiamato 'tax lag', ma lasciamo stare, la sostanza non cambia)

Ora veniamo ai GRANDI EVASORI. Sappiamo che il macellaio evasore s’intasca cifre dei Puffi. Sappiamo che il mega-industriale o mega-finanziere s’intascano cifre immense. Pagano le tasse? Spesso sì, nonostante le dicerie degli ignoranti, ma talvolta no. Talvolta sanno esportare imponibili enormi in terre straniere dove non saranno tassati: quelle terre sono i Paradisi Fiscali, che in genere sono isolette ridicole la cui unica ragione di esistere è di ospitare banche capaci di nascondere agli Stati democratici le immense somme di dollari, euro, rubli, yuan, yen ecc. che i nostri super evasori gli portano. Ok.

Che il fantasti-miliardario GoldFinger sottragga allo Stato soldi colossali su cui dovrebbe essere tassato, fa incazzare come iene l’insegnante, il medico, l’imprenditore, l’operaio ecc., che invece non possono prendere 200 euro dal loro stipendio e nasconderlo alle Isole Bogunga… Ma sbagliano. Perché non conoscono le realtà Macro-monetarie degli Stati.

Ecco perché l’evasione fiscale – e qui non parlo di quella PATRIOTTICA nella dittatura dell’Eurozona o di quella patriottica di Marino di cui ai precedenti articoli; qui parlo dei fantasti-miliardi di GoldFinger evasi verso i Paradisi Fiscali – ecco perché questa evasione NON E’ PER NULLA QUELLA CATASTROFE PLANETARIA di cui tutti gli ignoranti di sistemi monetari parlano. Pronti?

Ragione A): le tasse non pagano per la spesa degli Stati, per cui il fantasti-miliardario GoldFinger evasore a Bogunga non toglie nulla all’asilo nido o al pensionato o all’ammalato, ai quali può TRANQUILLAMENTE PENSARE LO STATO CON SPESA A DEFICIT POSITIVA (si legga Il Più Grande Crimine 2011 o la Mosler Economics).

Ragione B): i fantasti-miliardi di GoldFinger accumulati nel Paradiso Fiscale isole Bogunga non stanno lì impilati come immense piramidi di bigliettoni al sole. Né stanno a Bogunga nascosti in sotterranei grandi come la Nigeria. Infatti non si capisce quale sarebbe lo scopo per Goldfinger di starsene a Chicago con spiccioli in banca e non poter spendere un cazzo perché i suoi fantasti-miliardi sono tutti IMMOBILIZZATI alle Isole Bogunga. GoldFinger li spenderà nelle nostre tasche!

Ragione C): GoldFinger di certo spende i suoi fantasti-miliardi prelevandoli dal Paradiso Fiscale, prima o poi lo fa, e questa è una certezza. Quindi cosa fa? Di fatto distribuisce un sacco di soldi all’economia globale. Compra un mega yacht fatto in Italia, quindi operai/stipendi, migliaia di aziende di indotto che vendono per lo yacht (italiane o no); banche che fanno passare il denaro incassando e che poi pagano i loro impiegati; personale dello yacht stipendiati; porti dove la barca sosta con tutto l’indotto di personale/stipendi anche lì, ecc. Ma state attenti a un passaggio: anche se GoldFinger compra un aereo privato in Zambia (e non in Italia), egli COMUNQUE ARRICCHISCE L’ECONOMIA GLOBALE, perché l’indotto per fare quell’aereo è enorme, e alla fine i fantasti-miliardi spesi dai Paradisi Fiscali nel mondo finiscono nelle tasche di un oceano di persone, aziende, professionisti e sì, e sì, anche dell’operaio.

Allora, come da esempio della 4° elementare di cui sopra, cosa ha fatto GoldFinger coi suoi fantasti-miliardi nascosti a Bogunga? Ha sottratto un po’ di tasse a vari Stati, cioè ha ‘informalmente’ costretto quei governi a spendere di più e a tassare di meno. TUTTO QUI. E ricordate: le tasse (evase o meno) non finanziano la spesa pubblica di ospedali, pensioni, scuole, strade, infrastrutture, salari, ecc.; gli evasori non hanno colpe sociali di rilievo verso ammalati, stipendiati, alunni, infrastrutture, pensionati ecc. E ricordate…

E ricordate…

E ricordate…

E ricordate…

E ricordate…

GLI STATI A MONETA SOVRANA POSSONO SPENDERE QUANTO GLI PARE ANCHE SE NESSUNO GLI PAGASSE LE TASSE. DAL 2008 GLI STATI UNITI (EVASORI O MENO SE NE SONO FOTTUTI) HANNO SPESO 13.000 MILIARDI DI DOLLARI IN PIU’ DEL PREVISTO PREMENDO BOTTONI ALLA FEDERAL RESERVE SENZA BATTERE CIGLIO. OK? CHIARO? EVASORI STOCAZZO.

Ecco demolito in poche righe l’isterismo psicotico dei travagli e ignoranti verso i Paradisi Fiscali. Ma a un patto mio caro amico GoldFinger.

Tutto quello che gli Stati del mondo, dagli USA al Giappone alla Russia al Brasile all’Italia Francia Cina ecc. devono fare è questo:

INDAGARE LA FINANZA SPECULATIVA A MORTE, E AL MINIMO ACCENNO CHE CAPITALI NASCOSTI NEI PARADISI FISCALI SONO STATI SPESI IN BOLLE SPECULATIVE, E NON IN ECONOMIA REALE (cioè in VILLE, YACHT, EDILIZIA, INDUSTRIA, MODA, SPORT, RISTORAZIONE, HOTELS, POSTI DI LAVORO ecc.), APPLICARE PENE INAUDITE.

I regolamentatori di banking and finance vanno moltiplicati, le sanzioni devono andare dai decenni in carcere, fino, e soprattutto, alla CHIUSURA E NAZIONALIZZAZIONE di qualsiasi Istituto Finanziario colto a facilitare l’uso dei soldi di GoldFinger per speculazioni in finanza. Anche se questo Istituto Finanziario si chiama… Deutsche Bank (ehmm…).

Se invece GoldFinger viene beccato a spendere soldi dal Paradiso Fiscale isole Bogunga in scarpe da 10 mila dollari per la sua fidanzata, o un aereo privato, o 40 hotel nel mondo, o in catene di supermercati… CIOE’ IN ECONOMIA REALE CON INDOTTO E STIPENDI PER MILIONI DI LAVORATORI, due buffetti sulla guancia, dai. E’ nulla in confronto alle rapine legalizzate dai Trattati Criminali che seguirono Maastricht in UE, e in generale a confronto della dottrina economica chiamata Neoliberismo, che col Fondo Monetario Internazionale non ha solo rubato trilioni di dollari a noi persone, ma ha ammazzato 20 volte la Soluzione Finale di Hitler in giro per il Pianeta. Fatevi un giro in Africa, Sudamerica, India, Russia… altro che Paradisi Fiscali, che sono paradisi in confronto al Fondo Monetario Internazionale.

* (impossibile includere le Mafie perché non sono tassabili per ovvi motivi)

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...