[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


Gabanelli mente e glissa.

Nella puntata di chiusura di Report, Milena Gabanelli ha affermato che Report ha vinto tutte le cause che gli sono state intentate, e ne ha fatto un elenco, oltre a profferire generose offerte di stampo umanitario. Mente. La cosa non è grave solo per la sua mendacità, che non ci si aspetterebbe dalla 'paladina' della verità televisiva, ma anche per ciò che essa nasconde.

Con sentenza del 18/05/2007 il tribunale di Roma ha condannato Milena Gabanelli, la RAI e il sottoscritto a risarcire un informatore di una multinazionale farmaceutica che figurava in una mia inchiesta trasmessa da Report l'11/10/2001 ("Little Pharma & Big Pharma"). Ma la cosa grave, è che nell'iter di quel procedimento giudiziario la Gabanelli si rendeva responsabile di uno dei peggiori casi di Censura Legale che si ricordi, tradendo non solo la sua 'anima' di 'paladina' della libera informazione, ma anche tutta la categoria dei giornalisti indipendenti d'Italia. La Censura Legale è oggi, in tutto l'Occidente, la singola maggior causa di censura all'informazione che esista (su Censura Legale e la storia del caso si legga http://www.paolobarnard.info/censura.php). Io denunciai il caso più di un anno fa, e nel corso della breve polemica che ne seguì, Gabanelli arrivò persino a censurare dal forum di Report gli spettatori che le chiedevano spiegazioni, e non contenta, chiuse addirittura il forum. Intervistata su radio RAI nella trasmissione I Luoghi della Vita, fu messa in imbarazzo e si rifiutò di rispondere in modo completo.

Ma naturalmente, nell'Italia afflitta a 360 gradi dal carattere nazionale di servilismo adorante per chiunque, Sistema o Antisistema, sia arrogante a sufficienza e famoso a sufficienza, nulla si mosse. Gabanelli rimane blindata dalla protezione della RAI, di tutta la stampa di centrosinistra e di sinistra, e di tutti i suoi colleghi 'eroi' dell'Anticasta. La Censura Legale, con la devastazione che infligge alla libertà di informare, rimane intoccata e non figura mai, mai, nelle filippiche dei gatekeepers travagl-santor-grill-guzzantiani del Potere italico. Guarda caso. Infatti la mia denuncia colpiva soprattutto gli editori, anche i loro. E si sa, chi ti dà il pane non si tocca, alla faccia dei decantati principi.

Si fa fatica a darsi da fare in un Paese così.

- non scrivete a me, FATE -

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...