[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


I MONOPOLI DEI BENI VITALI NON POSSONO ESSERE PRIVATI. MAI.

 

Poche righe. Una delle leggi fondamentali dell’economia è che il Monopolista di qualcosa di fondamentale, come ad esempio la moneta o il petrolio, ne fissa il prezzo e non si scappa. Lo decide lui.

Quando si tratta di uno Stato democraticamente eletto, il monopolio della moneta è un bene, perché quello Stato può decidere i prezzi NELL’INTERESSE PUBBLICO. Ma se questo immenso potere è invece in mani private? Faranno l’Interesse Pubblico? Ma figurati.

Dovete capire l’importanza dei prezzi. Se il monopolista pubblico (Stato) di un bene assolutamente fondamentale, come la moneta, decide che il suo valore è X, allora questo si ripercuote a cascata su tutta l’economia della nazione. Esempio: se lo Stato Monopolista della sua moneta decide che un’ora di lavoro vale 10 soldi, cioè che pagherà chiunque 10 soldi all’ora, tutta l’economia si regola attorno a quel valore. E’ costretta. Se lo Stato decide d’improvviso di pagare 20 soldi x un’ora, il valore della moneta dimezzerà (inflazione) di colpo, perché ci vorranno il doppio dei soldi per pagare la stessa cosa, cioè un’ora di lavoro. E tutta l’economia si deve adattare.

Ma, ripeto, uno Stato è almeno (teoricamente) eletto. Ma cosa accade se lo stesso potere l’hanno i privati, come i Sauditi? Ho già scritto qui http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1023 come decidono loro il prezzo del greggio, non si scappa. Oggi lo tengono molto basso, e questo sta mandando a puttane mezzo mondo. Perché esattamente come nel caso dello Stato monopolista, il prezzo del petrolio che crolla contamina tutta l’economia privata (ma spesso anche pubblica) del mondo.

Oggi interi Paesi stanno soffrendo per il calo del greggio, e sono i produttori, ma anche noi stiamo soffrendo perché il petrolio basso ci abbassa i prezzi, che in Europa sono già in picchiata, troppo bassi (deflazione). Ma non solo. Il prezzo del greggio a poco sta facendo crollare i prezzi dell’immobiliare, sta impoverendo tutti i beni di garanzia in mano alle banche, e questo sta mandando un’altra volta a puttane le banche appena salvate a suon di migliaia di miliardi, con tutte le conseguenze per l’economia di noi cittadini/aziende (stretta crediti, mutui ecc.) Sta alzando il valore del dollaro (oggi un dollaro compra più petrolio di ieri, quindi vale di più) con conseguenze tragiche per le Nazioni o i privati che hanno debiti in dollari. Le Borse “s’infettano”, i valori dei beni più importanti calano a livelli pericolosi, e questo a sua volta infetta a catena tutta l’economia mondiale da banche a produttori a mercati del credito ecc…

E chi li controlla i Sauditi? Tu che credi che tutto accada nel palazzetto del potere dei polli italiani, sai come fermare queste macchine infernali che fanno piovere a casa tua disgrazie vere?

La Mosler Economics lo sa come fermarli: far tornare lo Stato italiano MONOPOLISTA DELLA SUA MONETA E DEI SUOI PREZZI, e i Sauditi li rimandiamo a pascolare le pecore. Come? Ricordate la regola Aurea della vera economia dell’Interesse Pubblico: “Non esiste crisi finanziaria o petrolifera che un sano aumento dei deficit di Stato non possa curare”. Stato, ripeto, MONOPOLISTA DELLA SUA MONETA E DEI SUOI PREZZI.

(Mosler Economics)


 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...